La storia di Lunch Beat

L’idea nasce nel 2010 in Svezia dalla dj Molly Range che un giorno avendo avuto una giornata storta al lavoro chiama gli amici e si danno appuntamento in un garage.

Con loro un pc, una cassa audio, un panino e una bottiglietta d’acqua.

Appena arrivano al garage, musica a tutto volume per un’ora, giusto il tempo della pausa pranzo, con un ordine ben preciso: “VIETATO PARLARE DI LAVORO“.

Questo tipo di incontro diventa abituale, ogni settimana ma la volta successiva si aggiungono amici di amici sino a perderne quasi il controllo, tant’è che gli appuntamenti iniziarono in alcuni locali diventando così un vero e proprio evento.

Lunch Beat è stato portato in Italia da Enrico Pronzati, attuale proprietario del marchio a livello nazionale.

Hanno parlato di Lunch Beat